Scuola di Giaglione: ci scrive il sindaco

La Valsusa n.35 21.09.17 pag.8

Category(s): Giornali, La Valsusa
Tags:

One Response to Scuola di Giaglione: ci scrive il sindaco

    Roberto Ronsil says:

    In tutta sincerità e pur conoscendo la persona (cosa che non dovrebbe farmi stupire più di nulla), non mi sarei aspettato delle insinuazioni tanto vergognose, deliranti e soprattutto diffamatorie nei confronti della Minoranza consigliare di cui faccio parte. Insinuazioni simili sarebbero gravi se fatte da un “normale” cittadino, se però a farle è un sindaco, la cosa è decisamente più grave, anche perché palesemente false, cosa di cui però il signor Paini non si è preoccupato.
    Il rischio chiusura che ha corso la scuola primaria di Giaglione è prima di tutto una questione di cui si sono fatti carico alcuni genitori che hanno tentato di trovarvi una soluzione. Noi, come Consiglieri di minoranza, ci siamo interessati al problema perché riteniamo che chi ci ha votato ragionevolmente si aspetta che lo facciamo anche se non abbiamo vinto le elezioni. L’idea di acquistare uno scuolabus è prima di tutto una proposta che veniva dai genitori per poter offrire un servizio in più che potesse rendere attraente una scuola come la nostra per certi versi scomoda da raggiungere. E nel dire questo nessuno si è mai sognato di sottrarre bambini alle scuole altrui, semmai di contribuire da una parte al decongestionamento di situazioni in alcuni casi di sovraffollamento (classi con quasi 30 alunni) e dall’altra di mancanza di bambini (il caso di Giaglione appunto). Parlando di cifre, il Sindaco dà i numeri parlando di 100.000€, ma non dice perché ci vorrebbero 100.000€. Al contrario però “si dimentica” di dire che per l’acquisto di uno scuolabus esistono dei fondi regionali che nell’emendamento da noi presentato al bilancio di previsione 2017 per l’acquisto del suddetto bus abbiamo ampiamente documentato e che copre dal 50% al 70% della spesa (potete verificarlo qui). Una spesa che per un bus 9 posti (per cui peraltro basta la patente di tipo B) si aggira intorno ai 40.000€. Perché abbiamo presentato un emendamento? Per portare ufficialmente in Consiglio la questione, visto che alle proposte dei genitori il signor Paini aveva sempre fatto orecchie da mercante. Com’è tuttavia che sempre il Sindaco non si è preoccupato di dire ai giornali che ha impegnato 77.000€ per l’acquisto di un nuovo trattore (40.000€) di un Porter Piaggio (circa 20.000€) e di un vomero per il trattore (circa 17.000€), anche se per questi non erano previsti fondi regionali? Parlando del Sindaco di Venaus, il nostro gruppo consigliare ha accettato di incontrare Nilo Durbiano quando ormai era giunta comunicazione ufficiale da parte del dirigente scolastico che affermava che per la scuola di Giaglione non era più stato assegnato personale docente (il che significa che la scuola era stata chiusa). A quel punto abbiamo ritenuto che valesse la pena valutare ogni possibile proposta che potesse garantire l’apertura e l’uso dell’edificio scolastico per scopi educativi.
    Sindaci così è meglio perderli che trovarli… senza alcuna ombra di dubbio.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

 

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Refresh